Stampa

Incontro con il Papa

Guarda il video

Tutto ha avuto inizio martedì 24 gennaio al mattino presto col trasferimento dal porto di Civitavecchia alla Basilica di San Pietro, dove ad accogliere il gruppo dei pellegrini c'era Mons. Angelo Becciu, sostituto della Segreteria di Stato della Città del Vaticano. La sua gentilezza e la sua cortesia hanno fatto sentire di casa tutti i partecipanti. Mons. Becciu ha anche concelebrato con don Ledda l'Eucarestia del giorno nella Cappella del Rosario e durante l'omelia ha richiamato l'attenzione dei presenti sulla figura e la funzione del Papa, che oltre ad essere Vescovo della diocesi di Roma è anche Vescovo della chiesa universale. Ha inoltre raccomandato di pregare ogni giorno per il Santo Padre e di nutrire per lui affetto e stima.

Il giovane coro "Santu Nigola" da sempre impegnato nella ricerca e nella valorizzazione del canto della tradizione sarda, con la solita bravura e con un delicato e spiccato buon gusto, ha animato la sacra liturgia.

Finita la celebrazione la giornata è proseguita con un giro turistico nella città, senza dimenticare la visita alle basiliche maggiori dove, puntualmente, oltre ai momenti di preghiera comunitaria, hanno richiamato l'ammirazione devota degli altri numerosi pellegrini le note melodiose sempre avvincenti del Deus ti salvet Maria, S'intrada e sa missa, Su Babbu nostru, eseguite dal Coro "Santu Nigola".

La giornata di mercoledì ha avuto il suo culmine nella Sal Paolo VI , quando il Papa Benedetto XVI ha voluto salutare i gruppi parrocchiali presenti. "Un caloroso saluto - ha espressamente detto - ai gruppi parrocchiali, in particolare a quello di San Nicola in Ozieri, dove viene intitolata una piazza a Don Luigi Giussani e inaugurato un Centro Culturare di educazione alla fede cristiana".

Precedentemente, durante il baciamano, don Ledda, a nome dei parrocchiani, ha offerto un artistico rosario in filigrana, opera di un artigiano sardo, che il Papa ha visibilmente apprezzato. Durante il viaggio per l'imbarco a Civitavecchia, ancora una sosta piacevole nel Santuario del Divino Amore dove la preghiera eucaristica ha voluto manifestare il ringraziamento al buon Dio per i momenti di vera gioia vissuti insieme a Roma. Anche qui non è mancato il bel canto sardo di accompagnamento eseguito magnificamente ancora dal coro "Santu Nigola".

 

Da " L'OSSERVATORE ROMANO ":Giovedì 26 gennaio 2012, pagina 8:

Saluti finali di Benedetto XVI:

<<Rivolgo un cordiale benvenuto ai pellegrini di lingua italiana. ( ... ) Un caloroso saluto ai gruppi parrocchiali, in particolare a quello di San Nicola in Ozieri, dove viene intitolata una piazza a don Luigi Giussani e inaugurato oggi un Centro Culturale di educazione alla fede cristiana >>.

 

DEDICA...

<< Al Santo Padre Benedetto XVI, dolce Cristo in terra, in segno di affetto e di devozione, la Parrocchia di San Nicola in Ozieri, offre un Rosario dell'artigianato sardo e chiede su tutta la comunità una speciale benedizione.

Grazie Santità e continui ad aiutarci a conoscere  e a stare con Gesù, Colui che è la vita che non si consuma >>.

                                                                   La Comunità Parrocchiale  con affettuosa e cordiale devozione.

 


SEGRETERIA DI STATO

Prima sezione - Affari generali

                                                                                               Dal Vaticano,10 febbraio 2012

Reverendo Signore,

Carissimo Don Ledda,

   in occasione dell'Udienza Generale del 25 gennaio scorso, Ella, anche a nome di codesta Comunità Parrocchiale, ha voluto consegnare al Santo Padre una lettera con espressioni di ossequio e di devozione, unendo in dono un rosario in argento.

   Sua santità ringrazia per tale atto di deferente omaggio e per i sentimenti che l' hanno suggerito e, mentre formula cordiali auspici di pace e di ogni bene, invoca la materna protezione della Vergine Maria e volentieri imparte a Lei e a quanti si sono uniti nel premuroso gesto l'implorata Benedizione Apostolica.

   Profitto della circostanza per confermarmi con sensi di distinta stima.

                                                                                                          dev.mo nel Signore

                                                                                                           + Angelo Becciu

                                                                                                                Sostituto

---------------------------------------

Reverendo Signore

Don Francesco LEDDA

Parrocchia San Nicola

Piazza Don Luigi Giussani

07014 OZIERI (SS)